Quando il caldo si fa estremo, Loopper si dà al BBQ

Quando il caldo si fa estremo, Loopper si dà al BBQ

6 Agosto 2019 0 Di Chiara Bellantoni

Il contesto

Il mese di luglio appena trascorso è stato certificato come il più caldo mai registrato da quando esistono le misurazioni a livello globale. Nell’Europa centro-occidentale, poi, le giornate del 24 e 25 hanno spazzato via ogni record, con picchi oltre i 40 gradi in Germania, Belgio e Lussemburgo, mentre in Olanda il record di 39,3 raggiunto il 24 è stato subito soppiantato dai 40,7 di giovedì 25 luglio.

Inutile dire che per noi di Loopper, che abbiamo sede ad Amsterdam, sono state delle giornate piuttosto impegnative, specie per chi non è proprio avvezzo ai 40 gradi estivi (colleghi olandesi in primis).

Le motivazioni

Giornate così roventi possono mettere a dura prova la voglia di fare. Per questo, abbiamo deciso di organizzare un “barbecue di lavoro” nel pomeriggio di venerdì 26, per contrastare tutti insieme le alte temperature e tenere alta la motivazione e lo spirito di squadra, con la giusta dose di relax e divertimento!

Anche perché proprio di fronte all’ufficio è presente un bello spiazzo alberato e ventilato che si affaccia su un canale, era ora di sfruttarlo in un qualche modo!

I preparativi

Trattandosi del “barbecue aziendale” di Loopper, abbiamo deciso di prendere le cose seriamente: panche e tavoli per sedersi, prosecco, un dj set completo, birra, un’amaca per i più pigri, gonfiabili a forma di fenicotteri e unicorni e il grande capo che si è occupato personalmente della gestione del BBQ.

BBQ aziendale di Loopper

Il tutto è iniziato ufficialmente alle 5, con un’entrée a base di salame di origine non bene identificata accompagnato da salatini, in attesa che la griglia arrivasse a temperatura per iniziare a sfornare deliziosi hamburger e spiedini. Cosa per cui non ci è voluto molto: del resto, faceva caldo.

La guerra

Proprio per combattere il caldo, alcuni colleghi hanno deciso di prendere alla lettera questo compito: non ci è voluto molto, infatti, prima che iniziassero ad apparire gavettoni più o meno improvvisati e pistole ad acqua di dimensioni non proprio amichevoli.

Pistole ad acqua - Loopper BBQ

E ci è voluto ancora meno perché le persone iniziassero a rincorrersi a vicenda in cerca di vendetta per la “bomba d’acqua” appena ricevuta.

Nessuno era al sicuro.

Più di un collega ha rischiato di finire la sua esperienza bellica direttamente nel canale lì vicino, ma fortunatamente ci si è limitati a delle amichevoli minacce…

La conciliazione

Nonostante l’ondata di caldo senza precedenti, una delle caratteristiche principali del tempo olandese non ha voluto cedere del tutto il passo alle alte temperature, motivo per cui a un certo punto le ostilità tra colleghi sono dovute cessare per ragioni di forza maggiore. Verso sera, infatti, si è alzato parecchio vento e tutti insieme ci siamo ritrovati a rincorrere fenicotteri e unicorni gonfiabili che avevano preso letteralmente il volo.

Certo, sarebbe stato divertente vedere fenicotteri giganti nei cieli di Amsterdam, ma ce lo riserviamo per la prossima volta!

L’esito

Nonostante il forte vento finale, ci possiamo ritenere piuttosto soddisfatti di questo nostro BBQ aziendale, al punto che abbiamo deciso di raccontarvelo! Non c’è niente di meglio per consolidare lo spirito di squadra del team, divertendosi tutti insieme in avventure culinarie e non!

Ci auguriamo di ripetere a breve un’altra esperienza del genere, anche se faremo sicuramente a meno di un’altra ondata di caldo estrema.

E voi, che stratagemma avete trovato coi vostri colleghi per resistere alle alte temperature?

Seguiteci sui Social!

Siamo presenti sui principali social network. Seguiteci su Facebook, LinkedIn e Instagram per restare sempre aggiornati su tutte le ultime novità sui nostri prodotti e offerte!